Cos’è il Baskin?

Il Baskin (acronimo di BASKet INclusivo) è un’attività sportiva che si ispira al basket, ma ha caratteristiche particolari ed innovative. Un regolamento ne governa il gioco conferendogli particolarità incredibilmente ricche di dinamicità e imprevedibilità. Questo sport è stato pensato per permettere a normodotati e disabili, maschi e femmine, di giocare nella stessa squadra. In effetti, il Baskin permette la partecipazione attiva di giocatori con qualsiasi tipo di disabilità (fisica e/o mentale) che consenta il tiro in un canestro.

Perché giocare a Baskin?

Le regole sono innovative e valorizzano il contributo di ogni atleta all’interno della squadra: infatti il successo comune dipende realmente da tutti. Questo adattamento, che personalizza la responsabilità di ogni giocatore durante la partita, permette di superare positivamente la tendenza spontanea ad un atteggiamento «assistenziale» a volte presente nelle proposte di attività fisiche per persone disabili.

A chi fa bene il Baskin?

A tutti! Anche i ragazzi normodotati beneficiano di questo percorso. Infatti, nel Baskin, essi imparano ad inserirsi e ad organizzare un gruppo che conta al suo interno gradi di abilità differenti. Essi devono così sviluppare nuove capacità di comunicazione mettendo in gioco la propria creatività e. Inoltre, la condivisione degli obiettivi sportivi coi ragazzi disabili, permette loro di apprezzare le ricchezze e le capacità che la diversità porta con sé.